Principale Cibo Cos'è un vino super toscano? Scopri la storia unica di questo vino rosso italiano

Cos'è un vino super toscano? Scopri la storia unica di questo vino rosso italiano

I nuovi stili di vino sono rari, specialmente quelli che scuotono l'establishment del vino in un paese con a viticolo storia come l'Italia. Ma è quello che è successo quando alcuni viticoltori iconoclasti hanno creato una mania globale per i vini Supertuscan, un remix di uve francesi con terroir italiano. I Supertuscan hanno dominato il mercato negli anni '80 e rimangono ancora oggi una forza potente nelle più alte sfere del mondo del vino.

Vai alla sezione


James Suckling insegna ad apprezzare il vino James Suckling insegna ad apprezzare il vino

Sapore, aroma e struttura: impara dal maestro del vino James Suckling mentre ti insegna ad apprezzare le storie in ogni bottiglia.



Per saperne di più

Cos'è un vino super toscano?

Super Tuscan si riferisce a uno stile di vino rosso che ha avuto origine in Toscana, in Italia, nei primi anni '70. Molti esempi provengono dalla regione della Maremma, sulla costa del Mar Tirreno nel sud-ovest della Toscana. I primi vini Supertuscan erano vini rossi di alta qualità prodotti da nobili famiglie di vinificatori che non si adattavano all'italiano Denominazione di Origine Controllata (DOC) perché utilizzavano uve non consentite dalle regole delle DOC della regione.

I vini Supertuscan variano nello stile, ma l'influenza di Bordeaux è evidente nel loro uso di botti di rovere nuove e uve francesi come Cabernet Sauvignon e merlot oltre al sangiovese, il classico vitigno della Toscana. I migliori Supertuscan sono ricchi e corposi, con tannini ben integrati e spezie di rovere, e possono invecchiare per decenni. Si possono trovare esempi economici, ma i Supertuscan più iconici compaiono abitualmente sulle liste dei vini per centinaia di dollari a bottiglia.

Quali sono le origini dei vini Super Tuscan?

Fare il vino in Toscana è una pratica antica, ma lo stile Supertuscan è un'invenzione recente. I Supertuscan sono nati all'inizio degli anni '70 quando i produttori di vino iniziarono a produrre vini non conformi alle regole per i vini di denominazione della regione, come il Chianti DOC. Il primo di questi vini è stato il Sassicaia della Tenuta San Guido nel villaggio di Bolgheri, un blend in stile bordolese di cabernet sauvignon e cabernet franc rilasciato nel 1971.



Poiché utilizzava uve francesi (i cosiddetti vitigni internazionali) piuttosto che le tradizionali uve italiane della regione, il vino è stato relegato al livello di classificazione meno prestigioso, Vino da Tavola. Un altro vino, il Tignanello del 1974 di Antinori a Firenze, era etichettato come Vino da Tavola perché era ottenuto al 100% da uve sangiovese quando le regole della denominazione Chianti specificavano che le uve bianche dovevano essere unite al vino. Per invogliare i clienti ad acquistare Vino da Tavola, i produttori hanno utilizzato nomi di proprietà in modo che i consumatori potessero ricordare il vino per marchio, piuttosto che per denominazione. Molti produttori usano il suffisso -aia, che si riferisce a un appezzamento di terreno in italiano, nei loro nomi di proprietà per indicare che il vino è un Supertuscan. Altri esempi includono Ornellaia, Rondinaia e Solaia.

quali sono i principali tornei di tennis

Lo scrittore di vini Burt Anderson potrebbe essere stato il primo a chiamare questi vini Supertuscan, e il nome ha preso piede mentre i vini continuavano a crescere in popolarità negli anni '80. I produttori di questi vini li invecchiavano in costose botticelle di rovere stile bordolese chiamate barili , che portano a sapori più pronunciati di vaniglia e spezie, emulando i grandi vini di Francia. I consumatori di lingua inglese erano felici di non doversi preoccupare di imparare complicate regole di denominazione italiana: basta chiedere un Super Tuscan e ottenere un vino prodotto nel popolare stile internazionale.

Il governo italiano ha riconosciuto il successo dei vini Super Tuscan nel 1992 creando una nuova classificazione di qualità del vino, Indicazione Geografica Tipica (IGT). I vini IGT sono stati classificati più in alto del Vino da Tavola ma più in basso dei vini DOC o DOCG. I vini IGT potevano utilizzare uve come cabernet sauvignon, merlot e syrah, vietate nelle denominazioni più rigorose. Due anni dopo, Bolgheri DOC ha cambiato le sue regole per consentire alcune varietà internazionali, una mossa che ha finalmente integrato i vini Supertuscan nel sistema DOC.



James Suckling insegna ad apprezzare il vino Gordon Ramsay insegna a cucinare I Wolfgang Puck insegna a cucinare Alice Waters insegna l'arte della cucina casalinga

In che modo un vino Super Tuscan è diverso da un Chianti?

Super Toscani e chianti sono entrambi tipi di vino rosso prodotti in Toscana. La differenza tra un vino Super Tuscan e il Chianti è lo status DOC, una designazione legale data ai vini che aderiscono a rigide linee guida. Affinché un vino possa essere etichettato come Chianti DOC, deve essere ottenuto da almeno l'80% di uve sangiovese coltivate in una delle aree autorizzate del Chianti che si trovano tra le città di Firenze, Siena e Arezzo.

I Supertuscan non seguono le rigide regole della denominazione Chianti e possono essere prodotti interamente da sangiovese, oppure possono includere o essere prodotti interamente da uve internazionali come Cabernet Sauvignon , cabernet franco, merlot , e syrah . I Supertuscan sono etichettati IGT, denominazione nata nel 2013 e che indica un livello qualitativo inferiore. Ciò non significa, tuttavia, che i Supertuscan siano più economici dei Chianti, anzi, anche i migliori Chianti di solito non raggiungono i prezzi elevati imposti dai migliori Supertuscan.

MasterClass

Consigliato per te

Lezioni online tenute dalle più grandi menti del mondo. Amplia le tue conoscenze in queste categorie.

James Suckling

Insegna l'apprezzamento del vino

Scopri di più Gordon Ramsay

Insegna a cucinare I

Scopri di più Wolfgang Puck

Insegna a cucinare

Scopri di più Alice Waters

Insegna l'arte della cucina casalinga

cosa usi per il contouring?
Per saperne di più

Come degustare i vini super toscani con James Suckling

Richiedi un vino Super Tuscan come il Tignanello presso la tua enoteca. Assaggia la bottiglia fianco a fianco con vini monovarietali realizzati con i componenti del Super Tuscan, come una bottiglia di sangiovese del Chianti e un cabernet sauvignon italiano. Riuscite ad assaporare gli elementi che ciascuna delle singole uve apporta al blend Super Tuscan?

Suckling consiglia anche i seguenti Supertuscan da gustare:

  • Sassicaia 2004 — Tenuta San Guido (Tuscany, Italy) . Il primo Supertuscan, a base di cabernet sauvignon e cabernet franc sulla costa italiana. Vino molto bordolese, elegante e iconico
  • Oreno 2013 — Tenuta Sette Ponti (Tuscany, Italy) Blend: merlot, cabernet sauvignon, and petit verdot . Uno dei migliori rossi Super Tuscan d'Italia prodotto accanto alla casa di James in Toscana. Riempimento in bocca ma minerale
  • Crognolo Super Tuscan Blend, 2016 — Tenuta Sette Ponti (Tuscany, Italy)

Scopri di più sull'apprezzamento del vino nella MasterClass di James Suckling.